The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Ticket sanitari, Ranieri (M5S): continueremo la nostra battaglia contro questa ingiustizia

L’Aquila. “Nessuno pagherà la tassa sulla compartecipazione per tutto il 2015. Il M5S in Commissione ottiene i frutti di una dura battaglia che consentirà ai cittadini che necessitano di assistenza socio sanitaria di non pagare un’ulteriore assurda tassa per il diritto alla salute che la maggioranza propone da inizio Legislatura”. Lo sottolinea il Capogruppo del M5S Gianluca Ranieri. “Già nel 2014 – continua – riuscimmo a far slittare questa ingiusta contribuzione al 2015 e oggi abbiamo ottenuto ancora un altro tassello per il mosaico che nella nostra visione di assistenza non prevede ulteriori costi per gli abruzzesi, soprattutto i più bisognosi. Grazie a un lavoro pressante e Gianluca Ranierisenza sosta in Quinta commissione, il M5S ha ottenuto la rielaborazione del Regolamento, riuscendo a ottenere la copertura dei costi fino al 2016. Ma la battaglia continua perché se la maggioranza è irremovibile sulla compartecipazione, quello che chiediamo è che sia fatta con criteri logici e di buona politica. Il primo passo è una riconversione delle strutture – prosegue il Capogruppo – come è possibile chiedere dei contributi ai cittadini per servizi che non sapremo dove, quando e come saranno erogati? Inoltre è importante che le fasce più deboli di popolazione siano tutelate da costi che probabilmente non potranno sostenere, vedendosi sottratta la possibilità di una vita dignitosa in presenza di disabilità. Solo dopo che il quadro di riferimento sarà chiarito potremo definire il Regolamento. Fin quando questo non avverà, però, non ci fermeremo, perché il nostro scopo non è ottenere delle vittorie politiche, ma di risolvere concretamente il problema per migliaia di abruzzesi”.