The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Torna il Muntagninjazz Festival 2014 all’insegna della valorizzazione del centro Abruzzo

Sulmona. Il jazz dal classico al moderno, dalle piazze dei comuni peligni alla montagna, sarà la colonna sonora dell’intero mese di agosto con il Muntagninjazz Festival, alla sua ottava edizione. L’attesa kermesse musicale è stata presentata ieri sera in un’originale conferenza stampa immersa nel verde del resort Villa Giovina ai piedi del unnamedMorrone. Una serata in grande stile tra buona musica della Jam session di artisti peligni e degustazioni di prodotti tipici dell’enogastronomia locale. Un ricco cartellone quello illustrato dal presidente dell’associazione culturale Muntagninjazz, Valter Colasante, insieme agli amministratori dei nove Comuni, che ospiteranno le imperdibili serate del Muntagninjazz festival, ed ai rappresentanti degli enti partner ufficiali della manifestazioni, Bper, Camera di Commercio e Fondazione Carispaq, e numerosi sostenitori della  rassegna. “La musica diventa veicolo di incontro, collaborazione e coesione per cittadine e paesi del comprensorio e soprattutto di promozione del nostro territorio, valorizzandone le risorse ambientali, per attrarre turismo” ha sottolineato il  presidente Colasante  “Il festival è nato ad Introdacqua” ha aggiunto “ma già dalla sua seconda edizione ha coinvolto altri paesi del centro Abruzzo ed è stata una scelta giusta, perché attraverso la musica sono tanti i messaggi che possiamo trasmettere, con un’offerta di concerti sempre più ampia e varia”. Sarà Bugnara, il 2 agosto, alle 23, in occasione del festival Romantica, ad ospitare il concerto inaugurale del festival jazz. La band Lariba presenterà il nuovo album “Walking Pa’lante”. In tutto saranno diciannove i concerti proposti nel festival, dal 2 al 20 agosto. I comuni interessati dai concerti del Muntagninjazz saranno Anversa degli Abruzzi, Barrea, Bugnara, Campo di Giove, Introdacqua, Pratola Peligna, Prezza, Roccaraso e Villalago. Gli eventi più caratterizzanti saranno il concerto di Daniele Sepe e Art ensemble of Soccavo, venerdi 8 agosto, alle 21.30 in piazza Duval a Campo di Giove. Martedi 12 agosto, alle 21.30, in piazza Umberto I, a Prezza la serata sarà animata dalla band Servillo, Girotto e Mangalavite. Mercoledi 13 agosto, nello scenario suggestivo della Torre medievale di Introdacqua, alle 21.30 appuntamento con Javier Girotto quartet. La vigilia di ferragosto, giovedi 14 agosto, piazza Susi, ad Introdacqua, sarà ancora il centro del festival con il concerto di Rosario Bonaccorso Travel notes quartet e Fabrizio Bosso, con orchestra diretta dal maestro Stefano Fonzi, alle 21.30. La stessa piazza sarà teatro all’aperto per l’atteso concerto di Raphael Gualazzi, domenica 17 agosto, alle 21.30. Altro evento di rilievo il concerto ad Introdacqua per il Blue Dolls Meet Gnu quartet, lunedi 18 agosto, alle 21.30, in piazza Susi. Novità di quest’anno quattro eventi con trekking in quota negli stupendi scenari della montagna peligna unendo jazz e natura. Si comincia dal Lago di S.Domenico, a Villalago, domenica 3 agosto, alle 12, con il concerto dell’Interaquae vox, filarmonica giovanile di fiati. E gli stessi Interaquae vox saranno protagonisti del concerto del 9 agosto, alle 12, nell’Oasi del Sagittario, in località Cavuto di Anversa degli Abruzzi. Domenica 10 agosto sarà una giornata intera di jazz da godere immersi nella natura, con lo Skylines Brass Ensemble, in concerto alle 12, in località Valle Paparesca di Introdacqua (dalle 8.30). A seguire, in serata, per osservare in clima jazz le stelle cadenti nella notte di S.Lorenzo, il festival si trasferirà a Monte Plaia. Ultimo appuntamento tra musica e bellezze naturali sarà quello fissato per sabato 16 agosto, a Prezza, in località Rifugio Castiglione, alle 12, con Camillocromo beat band.  “Con questi concerti in montagna abbiamo pensato di valorizzare luoghi naturali del nostro territorio unendo alla loro bellezza le suggestioni e ispirazioni della musica – ha spiegato Colasante – Ai concerti e alla montagna accompagneremo l’enogastronomia tipica del nostro comprensorio, per completare le risorse che questo territorio può offrire”.

(Informazioni e contatti: 338.8166222; 3476234680; 3331270041)