The news is by your side.

Torna il pellegrinaggio da Pollutri a Casalbordino. Quest’anno il tema sarà Maria stella dell’Europa

Vasto. Per il 25/o pellegrinaggio da Pollutri al santuario di Miracoli di Casalbordino, il tema scelto è stato “Maria stella dell’Europa”: prima della partenza da piazza Giovanni Paolo I, monsignor Bruno Forte, vescovo della diocesi di Chieti-Vasto, nel nome di Maria, ha pregato per l’Europa a poche ore dall’apertura delle urne per il rinnovo del Parlamento europeo.

Forte ha ricordato “i grandi uomini politici che hanno costruito l’Europa come De Gasperi, Schuman, Adenauer” costruita su valori come la pace e la solidarietà verso i più deboli per una grande famiglia europea. L’arcivescovo ha ricordato le decisioni prese a Parigi l’8 dicembre del 1955 per la scelta della bandiera europea: un drappo a fondo blu con dodici stelle verso l’alto “come unità di popoli diversi per un’Europa unita”.

Dodici stelle, un numero che si ritrova nella Bibbia come le tribù d’Egitto “stelle di armonia e solidarietà in un cerchio simbolo di unità. Simbolo dell’Europa che ha una forte valenza mariana. Alla vigilia delle elezioni europee” ha spiegato “non è importante chi vince o perde, ma che si creda in un’Europa solidale e pacifica e in pace, ripensando anche alle due guerre che hanno caratterizzato il secolo scorso.

Per intercessione di Maria prego per quanti vanno a votare lo facciano nella consapevolezza che siamo chiamati a testimoniare di voler costruire una patria europea nel segno della Pace, della Concordia e della solidarietà tra i popoli”.