The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Tornano i sampietrini al Casale, al via i lavori a Città Sant’Angelo. Il sindaco: nuova lira vitale al paese

Città Sant’Angelo. Sono iniziati questa mattina, i lavori di rifacimento del manto stradale, in zona Casale, nel centro storico di Città Sant’Angelo. Un intervento doveroso che consentirà di riportare alla luce, la pavimentazione in pietra di porfido. Nel tratto compreso tra l’ingresso di Palazzo Coppa e l’innesto con la circonvallazione, gli operai, già a lavoro, provvederanno a togliere le pezze di asfalto, inserendo nuovi sampietrini. A causa dell’intervento, l’assetto viario della zona in oggetto, subirà una variazione fino al 24 ottobre 2020. Sarà interdetto alla circolazione veicolare e al transito pedonale, il tratto di strada tra via Circonvallazione e porta Casale. Inoltre, sarà istituito, nello stesso periodo, il doppio senso di circolazione lungo corso Vittorio Emanuele II, tra l’incrocio con vallone S. Egidio e via Licinia e la chiesa di S. Agostino, per tutta la durata dei lavori.

“Finalmente”, dice soddisfatto il sindaco, Matteo Perazzetti, per questo ritorno alle origini della pavimentazione, “dopo anni di interventi sconsiderati che hanno visto portare l’asfalto nella parte più antica del centro storico, abbiamo predisposto dei lavori di rifacimento del manto stradale. Il tratto compreso tra Palazzo Coppa e Porta Casale, fino all’innesto con la circonvallazione, ha una pavimentazione meravigliosa in cubetti di porfido che, negli anni passati, è stato barbaramente sepolto da una coltre di volgare e antiestetico asfalto. Teniamo molto all’immagine del borgo e per questo motivo”, conclude il primo cittadino, “interverremo per rimuovere quell’obbrobrio, dando nuova linfa al Casale, parte più antica del paese”.