The news is by your side.

Traffico di droga tra l’Abruzzo, il Molise e le Marche, emesse 8 misure cautelari

San Salvo. Dieci ordinanze di custodia cautelare, sequestrato oltre un chilo di droga tra ecstasy, hashish, cocaina e kobret, tre regioni interessate: Molise, Abruzzo e Marche. È il bilancio di una operazione antidroga condotta dai carabinieri del Nucleo investigativo di Campobasso agli ordini del capitano Nicola Gismondi, conclusa alle prime ore di questa mattina. Le indagini erano partite circa un anno fa. A farle scattare era stata una denuncia anonima presentata ai carabinieri. Da lì le forze dell’ordine si sono messe al lavoro e hanno individuato il presunto spacciatore. Sono iniziati quindi i pedinamenti e gli appostamenti per capire i suoi movimenti e accertare se ci fossero altre persone coinvolte. L’uomo, servendosi anche di altre persone, era riuscito a coprire una 20130413_ccdrogavasta zona che andava dalla provincia di Napoli a quella di Chieti.   La maggior parte degli indagati facevano più viaggi settimanali verso la provincia di Chieti, di Napoli ed anche di Foggia, per il rifornimento di cocaina, eroina, cobret ed hashish. La droga, poi, veniva venduta ai clienti di Campobasso in tubetti o panetti, giorno per giorno, con più cessioni giornaliere, non di rado anche più volte allo stesso cliente nella stessa giornata.Il giudice di Campobasso ha disposto ben 8 misure cautelari, tre in carcere, tre agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico e due obblighi di dimora.