The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Tragedia Rigopiano, spuntano whatsapp inediti sull’attesa elicottero per evacuazione. Inchiesta alle battute finali

Pescara. Whatsapp inediti scritti il 18 gennaio dello scorso anno nelle ore precedenti alla tragedia di Rigopiano e riconducibili a due vittime, sono stati mostrati durante la nuova inchiesta della Tgr Abruzzo di Ezio Cerasi. Nei messaggi si parla dell’attesa di un elicottero per l’evacuazione preventiva dell’albergo isolato dalla neve.

Poco dopo le 15 del 18 gennaio Emira De Acetis, vedova di Roberto Del Rosso, ideatore dell’hotel, tra le vittime della tragedia, viene contattata al telefono da un amico del marito: le riferisce di aver ricevuto un whatsapp da un suo conoscente, ospite dell’hotel, che gli scrive dell’attesa di un elicottero per l’evacuazione. Emira ignora la notizia, cerca di contattare il marito, non ci riesce e decide di chiedere conferma ad Emanuele Bonifazi con un messaggio inviato alle 15.23.

“Non so nulla di questa cosa”, risponde il receptionist, una delle giovani vittime di Rigopiano. L’inchiesta della procura di Pescara e’ alle battute finali. Tra gli accertamenti ancora in corso quelli disposti sul telefonino di Roberto Del Rosso recuperato tra le macerie. Al vaglio dei carabinieri del Ris soprattutto la messagistica: il gestore dell’hotel potrebbe aver inviato sms o whatsapp di aiuto visto l’isolamento della struttura e il panico degli ospiti che volevano interrompere il soggiorno dopo le scosse di terremoto della mattina.