The news is by your side.

Trasporti su riapertura scuola, Grippa (M5S): sottosegretario ai trasporti in Regione assente, solo caos

L’Aquila. Nel periodo “caldo” che sta precedendo la riapertura della scuola nonostante i focolai che si stanno registrando e la pandemia che, su scala mondiale sta facendo rilevare un rallentamento della sua contagiosità, quello dei trasporti degli alunni è un argomento sul quale continuano le polemiche anche dopo le linee guida emante dal Ministero dei Trasporti. Non ultime le dichiarazioni del sottosegretario ai trasporti della Regione Abruzzo alle quali replica la deputata pentastellata Carmela Grippa.
“Il dibattito sull’argomento piuttosto che far emergere la positività delle proposte per superare questo periodo di incertezza per la nostra salute e per il quale il governo sta lavorando seriamente e senza risparmiarsi un giorno, sta esaltando la strumentalizzazione di alcune dichiarazione che si contraddicono a distanza di pochi mesi”, sostiene la Grippa, “il sottosegretario solo lo scorso mese di maggio dichiarava con soddisfazione l’assegnazione dei quasi 13,5 milioni alla Regione Abruzzo dopo l’intesa raggiunta dalla Conferenza Stato Regioni sullo schema di Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di riparto delle risorse per le annualità 2018-2033 da impiegare per il riammodernamento del parco mezzi e per le spese sostenute per l’allestimento di protezioni e predisposizioni utili a contrastare l’epidemia Covid 19, ora invece dichiara che dal Governo non ci sono risorse”.
“Tutto questo caos”, incalza, “che tali affermazioni contribuiscono a generare, e che saranno ancora una volta smentite con i fatti, mi lasciano pensare che siano frutto solo di una mera campagna elettorale e che lasciano trattare  un tema così delicato con così tanta superficialità. Piuttosto il sottosegretario avrebbe fatto meglio a cercare un confronto leale e costruttivo in questi mesi anziché svegliarsi a venti giorni dall’inizio della scuola e ci dicesse a che punto sta il riammodernamento del parco mezzi e come stanno procedendo. Se di incapacità si tratta”, conclude l’onorevole pentastellata, “come viene segnalato dalla politica regionale, noi la individuiamo nell’operato di un sottosegretario del tutto assente su questo tema”.