The news is by your side.

Truffa del pacco a una pensionata, ma in casa trovano la polizia. Arrestati due napoletani ad Avezzano

Avezzano. Hanno provato a truffare una pensionata con  il trucco del finto pacco, ma quando sono entrati in casa c’erano due poliziotti  che li hanno arrestati. Gli agenti della squadra anticrimine della Polizia di Stato del Commissariato di Avezzano, coordinati dal sostituto commissario Gaetano del Treste, hanno arrestato due pregiudicati campani, autori di truffe nei confronti di persone anziane.
In particolare, A. G., 51enne, e D.S.M., 30enne, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio.

I due avevano contattato alcuni anziani, residenti nella cittadina, con l’intento di recapitare loro un pacco contenente prodotti tecnologici ordinati da un loro presunto congiunto. Per rendere veritiera la richiesta, deviavano le relative telefonate di verifica sul numero di cellulare di uno dei truffatori che, ovviamente, fingendosi il destinatario, confermava la consegna del pacco.

Sebbene questa tecnica truffaldina in molti casi abbia dato esiti positivi, questa volta uno degli anziani contattati, congiunto di un appartenente alle Forze dell’Ordine, insospettito, ha chiamato la Polizia, raccontando l’accaduto. Nei contatti successivi con l’anziano, quest’ultimo, su consiglio degli operatori di polizia, ha concordato un incontro con i truffatori, al quale era presente anche il personale del Commissariato che al momento della consegna ha prontamente bloccato i due malfattori.

I due uomini sono stati quindi accompagnati presso gli Uffici del Commissariato per accertamenti e al termine delle formalità di rito gli stessi sono stati arrestati e condotti presso la casa circondariale di Avezzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.