The news is by your side.

Turismo ciclopedonale in Abruzzo: la Giunta deve potenziare l’intermodalità treno-bicicletta

Consigliere regionale Francesco Taglieri (M5S): mi auguro che il mio appello venga recepito

L’Aquila. “Lo sviluppo del turismo ciclopedonale in Abruzzo è stato considerevole in questo ultimo periodo di tempo. La situazione economica attuale, con l’emergenza derivante dalla pandemia da Covid-19, richiede alla politica di utilizzare qualsiasi strumento per favorirne ulteriormente la crescita e dare sostegno a tutto il territorio, cercando di agevolare gli arrivi attraverso mezzi di trasporto alternativi alla propria automobile. Tuttavia, allo stato attuale, a risultare svantaggiata è l’intermodalità treno-bicicletta. Infatti, allo stato attuale, a bordo dei treni che percorrono la Ferrovia Sangritana possono essere ospitate al massimo due biciclette. Un numero evidentemente troppo basso, ed è per questo che, attraverso una mozione depositata in Consiglio regionale, chiedo alla Giunta di centrodestra di attivarsi per superare questo ostacolo e favorire un particolare tipo di mobilità attrattiva non solo per i cittadini abruzzesi, ma anche per i numerosi visitatori che arrivano nella nostra regione”.

Lo afferma il Consigliere regionale M5S Francesco Taglieri, che prosegue, “in attesa del collaudo per la definitiva attivazione della Via Verde, sperando che questa opera diventi realtà il prima possibile, è necessario creare tutte le condizioni per favorire questo indirizzo di mobilità sostenibile. Collegare le aree interne con la costa, permettendo a quante più persone possibile di spostarsi in treno portando con sé le proprie biciclette, fornirà sicuramente un impulso concreto alla crescita del territorio, incoraggiando ancora di più i turisti a spostarsi”.

“Per superare questa forte limitazione di due soli mezzi consentiti a bordo per ogni treno, è sufficiente modificare i regolamenti, come del resto è stato già fatto in altre Regioni. Favorire lo spostamento su rotaia e ridurre l’utilizzo delle automobili, servirà a dare un chiara visione di sviluppo nella direzione della sostenibilità, tema quanto mai sentito in questo momento storico e da affrontare urgentemente offrendo soluzioni concrete. Mi auguro che il mio appello venga recepito e che la Giunta si attivi di conseguenza il prima possibile”, conclude.