The news is by your side.

Turismo sostenibile, nasce la bike station sulla Costa dei Trabocchi: una delle vie ciclabili più belle d’Europa

Chieti. Al via la sperimentazione di mobilità sostenibile lungo tutta la Costa dei Trabocchi con l’attivazione delle bike station nelle stazioni ferroviarie da Francavilla al mare a Vasto-San Salvo. L’iniziativa aggiunge un altro tassello al progetto di “green mobility” voluto e pensato dentro il Contratto di Costa.

Il progetto vede protagonisti la Camera di Commercio Chieti-Pescara insieme al Gal Costa dei Trabocchi, il Polo Inoltra e Legambiente, in collaborazione con la Regione Abruzzo. Un ruolo importante è anche quello di Rete Ferroviaria Italiana che, insieme a Legambiente, ha dato vita e ruolo alle bike station in Abruzzo, come elemento di centro servizi per il territorio, punto informativo turistico e hub di accesso alla mobilità sostenibile.

“Stiamo promuovendo la mobilità alternativa lungo la Costa dei Trabocchi perché crediamo fortemente nella sostenibilità come il mezzo più efficiente per preservare la bellezza del territorio e contribuire, così, alla esaltazione di quella che sarà una delle vie ciclabili più affascinanti d’Europa” dichiara il vicepresidente vicario della Camera di
Commercio Chieti-Pescara, Lido Legnini. “Questo progetto rappresenta un esempio moderno di condivisione e dialogo in cui vengono contemplati gli interessi e le ragioni tanto dell’economia quanto dell’ambiente. In questo modo diamo il massimo sostegno alle istituzioni coinvolte ed educhiamo la cittadinanza e i turisti a una fruizione completa della Costa”.