The news is by your side.

Ubriaco aggredisce con una bottiglia rotta un passante, extracomunitario arrestato a Pescara

Pescara. Con un elevato tasso alcolico nel corpo e una bottiglia spaccata in pugno tenta di aggredire un passante per le strade della città di Pescara. Nella notte scorsa la polizia ha sorpreso in viale Bovio un extracomunitario che, brandendo una bottiglia rotta di vetro, stava inseguendo un altro soggetto.

L’uomo, alla vista della pattuglia, ha gettato a terra l’oggetto, tentando comunque di raggiungere ed aggredire l’inseguito. I poliziotti si sono, quindi, frapposti tra i due, ma sono stati aggrediti e minacciati a loro volta dall’extracomunitario armato della bottiglia, che, pertanto, è stato bloccato.

Gli agenti hanno ricostruito poi l’accaduto, un passante 52enne, mentre stava rincasando, era stato aggredito da D.J.A., 25enne, cittadino maliano, palesemente ubriaco, che lo aveva picchiato con calci e pugni e dopo aver brandito ed infranto l’estremità di una bottiglia di vetro, lo aveva inseguito con il pericoloso oggetto contundente.

Il provvidenziale intervento della Volante ha evitato un probabile tragico epilogo. D.J.A. è stato tratto in arresto in flagranza di reato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, nonché denunciato per le minacce aggravate e le lesioni cagionate alla malcapitata vittima, poi soccorsa presso il locale pronto soccorso e giudicata guaribile in 7 giorni. Prevista nella mattinata odierna l’udienza di convalida dell’arresto.