The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Un mare di solidarietà, 7 comuni della costa teramana uniti contro la violenza sulle donne

Giulianova. Il mare di Giulianova oggi si è tinto di solidarietà e condivisione, con la partecipazione di uomini e donne, insieme, per remare contro la violenza sulle donne. La vogata, alla sua seconda edizione, vede quest’anno l’organizzazione della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Teramo, in collaborazione con tutte le Cpo dei comuni costieri teramani. Sportivi, appassionati, turisti e semplici spettatori si sono ritrovati, stamattina, sul litorale giuliese tra gli stabilimenti Novavita Beach ed Europa Beach Village, per dare il via alla carovana marittima della sensibilizzazione, guidata da Gabriellino Fioravante Palestini, il re delle traversate, che anche quest’anno, si è messo a disposizione per portare il suo contributo alla causa, e con lui il Circolo Nautico giuliese, l’Associazione Canottieri e la Lega Navale. Allineati sulla riva, pattini e canoe, con equipaggi maschili, femminili e misti, sono partiti intorno alle 10.00, in sincrono con gli altri partecipanti dei sette comuni della costa, dando vita ad un tripudio di colori. Hanno voluto dare il loro contributo, accompagnando gli atleti in mare, anche una turista in dolce attesa e il giuliese diversamente abili Iwan Piccioni, pilota di alianti e campione a livello nazionale. Presenti in spiaggia anche i vertici regionali della Commissione Pari Opportunità, l’Onorevole Valentina Corneli, il Presidente della Provincia di Teramo Diego Di Bonaventura, la Presidente della Cpo di Teramo Tania Bonnici Castelli, la Presidente della Cpo giuliese Marilena Andreani, il Sindaco Jwan Costantini che ha seguito la traversata a bordo di un’imbarcazione, l’Assessore alle Pari Opportunità Lidia Albani e quello al Turismo Marco Di Carlo.

“Siamo orgogliosi che un’iniziativa ideata dalla nostra Cpo oggi sia stata accolta da tutti i comuni costieri del teramano”, dichiara l’Assessore Lidia Albani,”un’edizione memorabile che ha visto il contributo di tutti alla lotta contro la violenza sulle donne, con tantissimi uomini presenti, sportivi, semplici curiosi e turisti. Volontà della Cpo regionale è quella di estendere, l’anno prossimo, l’iniziativa a tutta la regione Abruzzo”.

“Siamo al secondo anno e la partecipazione è triplicata”, dichiara la Presidente della Cpo Marilena Andreani,”ringraziamo le Cpo, Gabriellino Palestini, gli atleti e tutti coloro che hanno remato con noi, perché questa è una battaglia di civiltà di tutti, uomini e donne di oggi e domani”.