The news is by your side.

Un’associazione pescarese sale sul podio ai campionati italiani di ornitologia

Pescara. Di nuovo, come gia’ successo svariate volte in passato, l’Associazione Pescarese Ornicoltori (Apo) sale sul podio del campionato italiano di ornitologia. All’importante manifestazione, giunta alla sua sessantaquattresima edizione, hanno preso parte i migliori allevatori/ornicoltori della Penisola che hanno messo in mostra quasi 20 esemplari di uccellini da affezione delle piu’ svariate razze e dai mille sgargianti colori. uccello“Dopo la mostra patrocinata al porto turistico quest’anno, siamo molto contenti per Pescara e siamo speranzosi anche che avremo qualche bel riconoscimento nel prossimo mondiale – afferma il presidente del Consiglio comunale Antonio Blasioli – Considerati i numeri, si intuisce facilmente quanto possa risultare arduo primeggiare in una tale manifestazione, appuntamento che e’ la massima espressione dell’ornitologia italiana. L’A.P.O. ha tenuto alto il nome della citta’ pescarese riportando a casa una medaglia d’oro, una d’argento e una di bronzo. A tutti coloro che hanno consentito questo risultato di cui siamo orgogliosi prosegue il presidente – vanno le nostre piu’ sentite congratulazioni. In particolare Giancarlo Di Rosa ha ottenuto un primo posto nella categoria Carpodaco Messicano-mutazione rubino, Giuseppe Barbi un secondo posto con un Cardellino Major e Domenico Saltafossi un terzo posto con un Canarino nero eumo rosso brinato. Un rigraziamento speciale va al presidente del Raggruppamento Ornitologico Abruzzo e Molise Domenico Maione, con il Presidente dell’A.P.O. Elio Di Paolo e con i campioni iridati cittadini. Mi unisco a loro anche per estendere i complimenti agli altri ornitologi abruzzesi premiati al campionato italiano, tra gli altri: Gianluca Agnelli, Fernando Viola, Gerardo Tarantino, Paolo Sablone, auspicando a tutti di poter bissare gli splendidi risultati ottenuti anche al prossimo campionato mondiale di ornitologia, che si terra’ in Portogallo nell’ultima decade di gennaio”.