The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Università D’Annunzio: non c’è maggioranza assoluta, oggi ancora alle urne. Avanti Stuppia

Chieti.  Nessuno dei sei candidati ha ottenuto la maggioranza assoluta necessaria: oggi fino alle 19 all’università “D’Annunzio” di Chieti Pescara si torna alle urne per eleggere il nuovo rettore. E’ il secondo dei tre turni nei quali bisogna superare la maggioranza assoluta, dal quarto si andrà al ballottaggio. Il seggio è nella sede di Chieti. Lo spoglio di ieri vede Liborio Stuppia, direttore del Dipartimento di Scienze psicologiche, della salute e del territorio, al primo posto con 191,64 preferenze; seguono Sergio Caputi, direttore Dipartimento di scienze orali, mediche e biotecnologiche con 117,07, Stefano Trinchese, direttore Dipartimento di Lettere con 112,96, Paolo Fusero, direttore Dipartimento di Architettura con 103,84, Michele Rea, direttore Dipartimento di Economia con 97,64 e Luigi Capasso, docente di Antropologia con 78,90.

Ieri l’affluenza è stata del 91,5% su 1.045 aventi diritto; il risultato si calcola in parte con il voto ponderato. Il mandato del nuovo rettore coprirà lo scorcio di anno accademico 2016­2017 e il quinquennio 2017­2018 e 2021­2022. Alle elezioni nell’ateneo abruzzese si è arrivati in anticipo di alcuni mesi rispetto alla scadenza del mandato in seguito all’interdizione dai pubblici uffici scattata lo scorso 13 marzo nei confronti dell’ex rettore Carmine Di Ilio e del direttore generale Filippo Del Vecchio nell’ambito di una inchiesta della Procura della Repubblica di Chieti.