The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Vaia: forse a primavera avremo vaccino italiano, se tutto va bene

L’Aquila. “Se tutto va bene e senza correre, ci auguriamo in primavera di poter cominciare ad avere la formula per andare in commercializzazione di un vaccino tutto italiano”.

E’ quanto ha dichiarato il direttore sanitario dell’Ospedale Spallanzani Francesco Vaia a Sky Tg24. “Sul nostro vaccino “abbiamo cominciato la fase uno, che è la fase tipica della sicurezza e sarà la fase della immunogenicità, cioè quella in cui la dose inoculata all’interno dell’organismo deve determinare la produzione di anticorpi cosiddetti neutralizzanti che sono in grado di bloccare la replicabilità del virus”.

“Fino ad oggi” ha aggiunto “non abbiamo avuto nessuna reazione avversa. Entro fine ottobre dovremo avere i primi dati sull’immunogenicità. Poi scattano le fasi due e tre”.