The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Valanga di commenti sui social network per la nuova amicizia della senatrice Pezzopane

coccia pezzopane 2L’Aquila. Solo ieri sui quotidiani locali, ma anche su alcuni dei principali quotidiani nazionali come Corriere della sera o Huffinghton Post, rimbalzava la notizia della speciale amicizia tra la senatrice Pd Stefania Pezzopane e l’ex muratore, ex spogliarellista, ex fidanzato della gieffina Floriana, ex maggiordomo di Tina nel programma “Uomini e Donne”, ex Mister Italia, Simone Coccia Colaiuta. Oggi è invece il giorno degli opinionisti, quelli che una volta erano detti “da bar” e che oggi sono i commentatori social, che si divertono a pettegolare sui tanti articoli con post a tutto campo con i quali c’è chi si chiede: “Ma la Pezzopane non era quella che contestava le donne che guardavano in TV “Uomini e donne”? E questo bel “quarto di manzo” da dove proviene? Che donnetta piccola piccola…( e non soltanto di statura…)”. pezzopane selfieOppure chi affonda con: “per quanto riguarda le amicizie sapete dirmi che differenza c’è fra Berlusconi e la Pezzopane?” Oppure chi, guardando uno dei tanti selfie postati su facebook, commenta: “mai porre limiti alla perversione umana. Non conosco le doti di lui e non so se ha un gran fisico. Di sicuro ha un gran fegato!”. Tanti sono i commenti che incoraggiano questa particolare e chiacchierata amicizia, tanti quelli che trovano scandaloso tutto ciò. E loro? I protagonisti? Come reagiscono a questa valanga mediatica? Simone Coccia Colaiuta scrive: “fieri della nostra amicizia… Di ciò che la gente dice, non ci interessa nulla! E di selfie in selfie: “In qualunque parte del mondo con la mia carissima amica!” Non la prendono bene invece gli aquilani, almeno stando all’ultimo post di Simone che da sfogo ai suoi pensieri e dice: “mi vien da ridere a vedere gran parte degli aquilani accanirsi sulla mia amicizia con Stefania” e continua chiedendosi: “ma con tanti problemi che queste persone hanno, e non pochi, compresa la città purtroppo, come mai non pensano a cose più importanti piuttosto che criticare questa situazione? Sono orgoglioso, fiero e felice di essere un aquilano, felicemente distinto da questa massa”. Lei, la senatrice, cita Dante e scrive: “non ti curar di loro ma guarda e passa”.