The news is by your side.

Vasto, nemmeno un euro di risarcimento per i danni causati dalla grandinata del 10 luglio

Vasto. Nemmeno un euro arriverà a Vasto per i danni causati dalla grandinata dello scorso 10 luglio quando furono presentate denunce per un ammontare complessivo di 12.144.201,00 euro. Il sindaco di Vasto, Francesco Menna, non ci sta ed esprime disappunto per il mancato riconoscimento dello stato di calamità per la provincia di Chieti. A nulla è servita anche la richiesta al presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio per chiedere il riconoscimento dei danni subiti non solo dai residenti ma da quanti quel giorno si trovavano in città.

Il sindaco Menna chiede di rivalutare i criteri per il risarcimento. Il solo Comune di Vasto ha registrato oltre seimila denunce, per danni a terreni e mezzi agricoli, immobili e automezzi, regolarmente inviate alla Regione Abruzzo, ma questi numeri non sono stati sufficienti per ottenere lo stato di emergenza e quindi niente indennizzi. “Come ente abbiamo provveduto a segnalare alla Regione i danni subiti, ma la risposta è stata negativa” ha commentato Menna.