The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

ViaggiAssaggia, l’enogastronomia come attrattiva turistica: al via il progetto di sviluppo per le aree interne

Sabato confronto a Pero dei Santi, focus group di Empowerment

L’Aquila. Si è svolto sabato a Pero de Santi, nel Comune di Civita D’Antino, il convegno “ViaggiAssaggia. L’enogastronomia come attrattiva turistica per l’Area dei Simbruini”, organizzato nell’ambito del progetto per l’empowerment dei Comuni e delle istituzioni locali L.I.R.I. , in collaborazione con le DMC Marsica e Abruzzo Qualità.

Il convegno, al quale hanno partecipato numerosi sindaci, amministratori locali, associazioni e portatori d’interesse della Valle Liri e della Piana del Cavaliere ha deliberato di costituire un partenariato territoriale stabile per lo sviluppo di un sistema turistico nei territori di riferimento della catena dei Monti Simbruini ed Ernici.

Dopo il saluto di Sara Cicchinelli, sindaco di Civita D’Antino e di Stella Marzolini, presidente della DMC Abruzzo Qualità, che ha aderito al progetto, Gianni Petricca, tecnico del Comune di Morino e coordinatore pel progetto L.I.R.I., ha sollecitato tutti gli attori locali a sviluppare un adeguato livello di cooperazione, con l’obiettivo di generare politiche di sviluppo turistico a partire dalle grandi risorse naturali e di lavoro che il territorio conserva.

Le due relazioni tecniche sono state proposte da Gabriella Monaco, che ha analizzato le tecniche e le strategie del marketing turistico territoriale e da Marcello Squicciarini, direttore del Consorzio “Innovatur”, polo d’innovazione del turismo per l’Abruzzo, che ha illustrato gli strumenti e i servizi che il polo può fornire per lo sviluppo di una qualificata piattaforma turistica territoriale.

Hanno portato il contributo esperienziale e territoriale Antonio Di Rocco, per l’associazione degli olivicoltori “La Monicella” e Sergio Natalia, per le associazioni castanicoltori della la castagna “roscetta” della Valle Roveto.

Dopo un partecipato confronto e dibattito Giovanni D’Amico, presidente della DMC Marsica, ha proposto la costituzione di un coordinamento stabile formato, nell’ambito del progetto L.I.R.I che ne sarà l’incubatore, dai Comuni, dalle DMC Marsica e Abruzzo Qualità, dalle associazioni degli olivicoltori e castanicoltori, “Monicella” e “Roscetta”, dalla Pro Loco di Civitella Roveto e di Sante Marie, dal CAI Valle Roveto, dall’associazione Maniero del Re di Balsorano.

Il coordinamento, in accordo con l’assemblea dei portatori d’interesse territoriali e in collaborazione con il GAL Marsica, il Polo d’Innovazione per il Turismo in Abruzzo, formulerà un progetto integrato e una proposta turistica strutturata e stabile per l’intera area dei Simbruini- Ernici, che coinvolgerà la Valle del Liri, l’area di Sante Marie, Tagliacozzo e la Piana del Cavaliere. Il progetto dovrà definire, possibilmente prima dell’estate, un sistema turistico stabile e di qualità, da proporre in un confronto istituzionale alla Regione Abruzzo, quale prototipo di una proposta turistica delle aree interne, di sicuro valore aggiunto e complementare  in termini di qualità del prodotto, rispetto ai poli più tradizionali del turismo del mare e della montagna abruzzese.