The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Videosorveglianza a L’Aquila, dalla giunta comunale ok a telecamere in centro storico e al Parco del Sole

L’Aquila. Via libera all’installazione di telecamere per la videosorveglianza in centro storico, in alcuni dei luoghi più frequentati dai cittadini e dove è maggiore la concentrazione di pubblici esercizi, e al Parco del Sole. A stabilirlo è stata la giunta comunale, che si è riunita quest’oggi in videoconferenza.
I dispositivi saranno posizionati in Piazza Duomo, Piazza Regina Margherita e nell’area di Piazza Santa Maria Paganica/Piazza Chiarino per una spesa di 48.800 euro. Ammonta a 40.000 euro, invece, la somma impegnata per la realizzazione di un impianto di videocamere del Parco del Sole, adiacente la Basilica di Collemaggio. 

“Nelle more della realizzazione del progetto completo, per complessivi 4 milioni, ho chiesto venissero stralciati degli interventi a servizio delle aree più sensibili della città e in una delle aree verdi più grandi e fruite dagli aquilani. Saranno collocate 49 telecamere già tra la fine di agosto e i primi di settembre. Siamo in ascolto di residenti, esercenti e frequentatori della cosiddetta ‘movida’ e, in questo modo, intendiamo fornire una prima risposta alle esigenze di sicurezza e tranquillità della comunità, fornendo un supporto determinante all’attività di controllo e prevenzione che quotidianamente viene svolta da forze dell’ordine e dalla Polizia municipale”.

Nella stessa riunione l’esecutivo ha, inoltre, approvato il progetto definitivo per i lavori di costruzione di una porzione del muro di cinta del cimitero monumentale dell’Aquila, dal lato che risponde su via Amleto Cencioni. Il costo dei lavori è di 300mila euro. “Si tratta di un ulteriore tassello del più ampio piano da oltre 23 milioni di euro di edilizia cimiteriale per il capoluogo e le sue frazioni, che ci ha già visti intervenire sulla demolizione del loculario del cimitero monumentale, sull’ossario che è quasi terminato o sulla riparazione dell’edificio 96”, conclude il primo cittadino.