The news is by your side.

Vietato accendere fuochi di ogni genere in qualsiasi luogo all’aperto, sindaco Sulmona firma ordinanza

Sulmona. Vietato accendere fuochi di ogni genere in qualsiasi luogo all’aperto. Lo prevede l’ordinanza firmata dal sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, che proibisce anche ieri l’ordinanza che impone il divieto, fino a provvedimento di revoca, anche di lancio e sparo dei fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, razzi e altri fuochi pirotecnici. Vietato, inoltre, tenere in esercizio fornaci, forni a legna, discariche pubbliche e private incontrollate, gettare materiali che possano generare fuochi, quali mozziconi, carboni, fiammiferi, sigari o sigarette accese e compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo immediato o mediato di incendio, lanciare razzi di libera vendita di categoria consentita dalla legge, abbandonare rifiuti.

Si tratta di “misure cautelative atte alla tutela della pubblica incolumita’ del territorio”, adottate in conseguenza dell’incendio che ha bruciato per sette giorni i boschi attorno al paese. Il sindaco comunica inoltre che e’ stata realizzata e conclusa, a titolo precauzionale, la linea tagliafuoco che parte dalla zona della chiesa Madonna degli Angeli in direzione Ovest, con l’intenzione di proseguire, poi, anche verso est, fino all’area frazione Marane.