The news is by your side.

Violenza sulle donne: stalking e abusi sessuali in calo nel chietino

Chieti. Sono diminuiti nel 2020 gli atti persecutori, che sono stati 75 contro i 79 del 2019, in calo le violenze sessuali denunciate che sono state 13 rispetto ai 18 dell’anno scorso. Mentre sono in aumento i maltrattamenti in famiglia saliti quest’anno a 82 rispetto ai 61 del 2019, nessuna donna è stata vittima di omicidio da parte di persone conviventi o comunque legate da vincoli affettivi mentre erano stati due gli omicidi avvenuti nel 2019. I dati, riferiti alla provincia di Chieti, sono stati resi noti dalla Questura in occasione della ”Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

Il questore di Chieti, Annino Gargano, nell’occasione, nel solco delle iniziative che la Polizia di Stato porta avanti da diversi anni e tenendo conto del particolare momento e delle limitazione dovute all’emergenza sanitaria in atto, ha rivolto in modo particolare la campagna di sensibilizzazione ed informazione agli Istituti di Istruzione Secondaria di secondo grado mediante l’invio, in formato digitale, dell’opuscolo ”Questo non è Amore” realizzato dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato da utilizzare durante la didattica a distanza.

La Questura ha inoltre evidenziato che la Polizia di Stato di fronte all’emergenza Covid, ha rimodulato l’approccio operativo attualizzandolo con l’utilizzo di nuovi strumenti tecnologici e social, anche attraverso la rinnovata diffusione dell’app YouPol a cui la vittima può prontamente e in maniera anonima segnalare i reati di violenza subiti.