The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Weekend torrido a Pescara: tra le città italiane a bollino rosso

Il Comune, intanto, con "Emergenza Caldo", fornisce aiuti concreti alle fasce più fragili della popolazione

Pescara. È stato pubblicato il bollettino delle ondate di calore a cura del ministero della Salute e del dipartimento della Protezione civile nazionale. 

Ecco la situazione prevista a Pescara nei prossimi giorni.

Venerdì 31 luglio:
(bollino rosso – livello 3)
– temperatura alle 8: 27 gradi
– temperatura alle 14: 34 gradi
– temperatura massima percepita*: 36 gradi

Sabato 1 agosto:
(bollino rosso – livello 3)
– temperatura alle 8: 28 gradi
– temperatura alle 14: 34 gradi
– temperatura massima percepita*: 36 gradi

L’asterisco fa riferimento all’indicatore di disagio bioclimatico che tiene conto della temperatura dell’aria e dell’umidità relativa.

Pescara intanto rilancia la campagna per fronteggiare l’ondata di calore estivo: torna, infatti, “Emergenza Caldo”, promossa dal settore Politiche per il Cittadino del Comune, per iniziativa dell’assessore Nicoletta Di Nisio. Si tratta di un servizio di pronto intervento sociale rivolto a persone sole e in difficoltà e in particolare agli anziani, che notoriamente sono le persone più esposte ai rischi dovuti all’innalzamento delle temperature durante il periodo più caldo dell’anno. Per questo il Comune di Pescara ha attivato il numero di telefono 085-4283043 (disponibile dal lunedì al venerdì mattina, 8.30/12.30 e il martedì e giovedì pomeriggio, 14.30/17.30); disponibile, in alternativa, il numero 366-4584944 del corpo volontari della Protezione civile Montesilvano Onlus (dal lunedì alla domenica, 8/20).

Oltre all’ausilio e all’assistenza contro il “rischio caldo”, vengono garantiti anche:

– consegna a domicilio dei farmaci;
– accompagnamento per visite mediche programmate
e improrogabili;
– consegna della spesa alimentare.

Elaborato anche il decalogo contenente le raccomandazioni per la salute nel periodo più caldo dell’anno:
– Non uscire nelle ore più calde;
– Migliorare l’ambiente domestico e di lavoro:
– Non bere bevande alcoliche o contenenti caffeina;
– Fare pasti leggeri;
– Evitare l’esercizio fisico nelle ore più calde della giornata:
– Vestire abiti comodi e leggeri;
– Ventilare l’auto prima di iniziare un viaggio;
– Occuparsi delle persone a rischio;
– Dare molta acqua fresca agli animali domestici;
– Tenere a portata di mano i numeri di emergenza.

Maggiori informazioni in generale  su
http://www.salute.gov.it/portale/caldo/homeCaldo.jsp