The news is by your side.

Zes, Iezzi: per l’Abruzzo porto più congruo quello di Ancona, Civitavecchia è collegato via ferro e gomma

Pescara. “La Regione Abruzzo può proporre l’istituzione di una Zona economica speciale (Zes) con un’altra Regione, purché contigua e che contenga l’individuazione di una parte di territorio regionale che includa, a sua volta, almeno una porzione di un’area portuale. Nei giorni scorsi ho invece appreso dai giornali che il presidente Marsilio”, neo governatore dell’Abruzzo, “avrebbe auspicato che l’Autorità portuale di riferimento, per i porti abruzzesi, fosse quella di Civitavecchia, invece di Ancona”.

Lo ha sottolineato il ministro per il Sud Barbara lezzi nel corso di un question time dedicato all’istituzione di una Zes la regione Abruzzo. “A tale riguardo vorrei che si osservasse che Ancona è un porto avente le caratteristiche richieste per l’istituzione della Zes”, ha aggiunto Lezzi, “ma, soprattutto, risulta funzionalmente collegato, via ferro e gomma, con l’Abruzzo”. In ogni caso, ha spiegato ancora il ministro, “a oggi la richiesta di istituzione della Zes Abruzzo, con l’individuazione del Porto di Ancona, è al vaglio dei miei Uffici, del Ministero dell’Economia e delle finanze, mentre il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha preannunciato l’imminente formalizzazione del parere favorevole del Dicastero a conclusione dell’istruttoria”.