The news is by your side.

Zona rossa Abruzzo, Inps: ecco le modalità di erogazione del servizio di informazione al pubblico fino al 3 dicembre

La Regione Abruzzo, a seguito dell’Ordinanza n.102 del 16 novembre 2020 del Presidente della Giunta regionale, si colloca nello scenario delle Regioni caratterizzate da una situazione di elevata gravità e da un livello di rischio alto (cosiddetta “zona rossa”), con effetti a decorrere da mercoledì 18 novembre fino a giovedì 3 dicembre 2020. L’Inps Abruzzo informa” pertanto i cittadini che per il suddetto periodo, presso tutte le sedi Inps della Regione, sia i servizi di informazione cosiddetti “veloci” che i servizi consulenziali, saranno prenotabili mediante i canali telematici e garantiti unicamente tramite ricontatto telefonico. Come prenotarsi. Gli appuntamenti potranno essere prenotati:

  • telefonando al Contact Center INPS numero telefonico 803164 da rete fissa e 06164164 da rete mobile;
  • tramite il sito internet dell’Istituto (www.inps.it) – seguendo il percorso: Home / Prestazioni e servizi  /  Tutti i servizi  /  Le Sedi INPS;
  • attraverso l’App Inps Mobile, scaricabile su smartphone e disponibile per sistemi Android e iOS.

“Modalità di fruizione del servizio. Nel giorno e nell’ora  concordata l’utente sarà contattato telefonicamente dall’operatore Inps al numero telefonico indicato dal cittadino all’atto della prenotazione. Si ricorda altresì che si può accedere al servizio, sempre nel giorno e nell’ora prenotata, anche tramite la modalità innovativa della videochiamata, (in questo caso, l’utente che avrà optato per questa modalità potrà avere un colloquio in video con l’operatore Inps nel giorno e nell’orario concordato, semplicemente fornendo all’atto della prenotazione il proprio indirizzo di posta elettronica. L’utente riceverà una e-mail che conterrà il link mediante il quale potrà attivarsi il collegamento in videochiamata). Si comunica infine che gli utenti che in questo periodo abbiano già optato per la fruizione del servizio in presenza saranno, ove possibile, telefonicamente contattati per l’erogazione del servizio richiesto in modalità telefonica”.